la coscienza artificiale

approfitto di questo mezzo di comunicazione di “massa” per riportare un fatto che è è successo oggi in classe mia all’ultima ora.

ultima ora, la prof ricorda di raccogliere i soldi per pagare metà della multa del un nostro compagno S.T.

la multa gli è stata data mercoledì 24/9 quando insieme a tutta la classe si stava recando a vedere lo spettacolo; lui avendo il 125 ha deciso di portarselo con se a motore spento (dato che nn è permesso precedere la classe col proprio mezzo)ma sfortuna volle che 2 vigili urbani (frustrati) lo fermassero per un controllo (io nn c’ero quindi nn so esattamente come è andata–chi vuole può lasciare un commento per descrivere la situazione come si sia svolta).S. è stato multato perchè nn aveva un documento importante con se (sicuro perchè è lui che me l’ha detto) per un totale di circa 72 euro.

la classe è d’accordo con la proposta della prof di “rifondere” S.T. con 23/46 dell’importo totale, ossia: ciascuno mette 1/46 x 72E =1.5E(circa)(ora che ci penso chi ha fatto i calcoli ha pure sbagliato in quanto alla fine avremmo avuto tutti i 72 euro e nn 36 come lui aveva suggerito). Un gesto carino, e ci sta…però nn obbligatorio come invece molti hanno pensato dato che appena ho detto “no io nn ce li metto” allora mi sono sentito piovere addosso insulti come barbone,morto di fame e frasi del tipo:nn muori mica per 3 euro eh!

le mie motivazioni sono: se ha preso una multa è solo colpa sua perchè ha dimenticato il documento. 2°) nn è condividendo metà della punizione che si dimostra di essere una classe unita, inoltre il volerlo imporre lo considero il frutto di una coscienza artificiale. terzo e ultimo se S.T. lo avesse chiesto apertamente (motivando la sua richiesta) allora avrei tranquillamente dato 1.5, 3.1 euro o più 

sbaglio? la mia argomentazione è presuntuosa?

federico montanaro 4°F

18 commenti su “la coscienza artificiale”

  1. E’ colpa sua se ha preso la multa non capisco perchè dovreste dividere metà della multa tra di voi.
    O meglio non capisco perchè siate obbligati a farlo.
    E’ giusto che uno lo faccia se vuole, non se obbligato.
    Come tu dici se non vuoi pagare perchè ovviamente non c’entri niente col fatto che lui ha preso la multa, non sei tenuto.
    Non si tratta di essere barbone, ma è una questione di principio.
    Io credo tu abbia ragione.

  2. La tua argomentazione non è pretestuosa, ma sgrammaticata e piena di errori.
    Di solito paziento, però che immagine date della nostra scuola?
    Da uno studente di quarta liceo si può, e si deve, pretendere di più.
    Sai fare di meglio, ne sono sicuro!

  3. Questo mi ricorda i tempi delle medie, quando io e la mia classe fummo sull’orlo di essere costretti a fare una colletta per l’astuccio smarrito di un compagno – o compagna, non ricordo. Certo, non era colpa sua, ma mi sembra giusto che il mettere soldi per una spesa altrui non sia obbligatorio.

    …che poi saranno un po’ fatti suoi se non ha i documenti in regola!

  4. nemenno io capisco perche dovresti pagare.
    anzi trovo sgarbato da parte del tuo compagno fare una proposta del genere.
    detto cio io 2 settimane fa ho incidentato la mia macchina ho fatto 2350 euro di danni indi per qui trovo giusto che tutti gli studenti della scuola mettano 2 euro in modo da ripagarmi la macchina hahahhahahahahah.
    ma vedi te!!!! che cose si devono sentire

  5. nemenno io capisco perche dovresti pagare.
    anzi trovo sgarbato da parte del tuo compagno fare una proposta del genere.
    detto cio io 2 settimane fa ho incidentato la mia macchina ho fatto 2350 euro di danni indi per qui trovo giusto che tutti gli studenti della scuola mettano 2 euro in modo da ripagarmi la macchina hahahhahahahahah.
    ma vedi te!!!! che cose si devono sentire.

    Joaquin R. Ponce De Leon

  6. Non ero sicuro di voler scrivere questo commento.. comunque visto che ci sono.. il post sembra fatto apposta per farti compiacere dagli altri… sembra fatto per sentirti dire ” si hai ragione tu…non devi pagare se non vuoi… ” hai ragione nessuno ti deve imporre di pagare qualcosa che non vuoi quindi hai ragione tu ma la mia impressione del post è appunto quella di voler sentirti dire dagli altri che hai ragione. Monta non te la prendere perchè mi stai simpatico però in questo post per me hai steccato…

    take it easy

    palla

  7. Hai ragine, Monta. Anche se la multa sarebbe ingiusta (solo una delle due che ha preso) l’ altra è sacrosanta. Se non sbaglio il documento che gli mancava era il libretto di circloazione che uno deve avere sempre con se. O no?
    Comunque, questa storia del pagare la multa per S. per quanto gentile possa essere non è nè obbligatoria nè, tanto meno, “colpevolizzante” perchè la colpa della multa non sarà sua ma neanche e, anzi, soprattutto la nostra (inteso come noi, altri componenti della classe) quindi non vedo perchè io che ho meno colpe di S. debba pagarela.
    Sono comunque conscio del fatto che per 3 o 4 euro non morirò di fame ma non voglio pagare per “colpe” altrui.

    P.S.: Monta, quoto il Paganini cerca di scrivere meglio! 😉

  8. monta hai perso una grandissima occasione…potevi pagare e poi, tra un annetto (magari poco prima degli esami che poi dopo i tuoi compagni non li rivedi più)organizzare una truffa facendo fare una colletta per te e comprarti una bella gibson les paul. o almeno questo è quello che avrei fatto io. ahahahah a volte so pensare delle cose molto brutte 🙂

    a parte gli scherzi, tu hai fondamentalmente ragione, “ai miei tempi” se avessi preso una multa così mi avrebbero dato tutti del pirla e la colletta sarebbe stata un’allucinazione, ma sai benissimo che, oggi come oggi, chi fa come te si piglia dello stronzo. a prescindere da ragione o torto. quindi o paghi 1 euro e mezzo messo male in cambio di una classe che ti sorride, o giustamente segui quello che dice la tua coscienza, ma è inevitabile essere insultato o che ti venga negato aiuto se mai lo cercherai. per citare un film a me caro: pillola rossa o pillola blu, tu hai fatto la tua scelta.

  9. io ho fatto la mia scelta e nn torno indietro…neanche sulla grammatica.
    questo post fu fatto solo per riportare un avvenimento successo a scuola e che mi ha stupito.
    ti assicuro palla che nn mi sento affatto compiaciuto
    p.s. S.T. nn ha assolutamente fatto richiesta di aiuto finanziario.

    F.M.

  10. Leggendo questo articolo avrei 1 milione di cose da dire…ma anche un altro milione di cose da non dire…Penso solamente una cosa: ognuno ha le sue opinioni…e tutti devono rispettare i pareri di tutti…Se qualcuno ha un’idea diversa dal resto della classe, questo non vuol dire che deve essere aggredito con epiteti offensivi o con “perchè..?” “Per come..?” “Per quando..?”In una classe il RISPETTO innanzitutto.
    A conclusione penso che questa storia ormai vada chiusa…proseguire ancora con bisticci e lamentele varie è solo infantile e controproducente. Per cui che ognuno rispetti le opinioni altrui.Fine del discorso.

    Monica 4°F

  11. palla leva l erba dal drum che ti fa male…e dagli ragione una volta tanto che te ne frega??
    fede comunque sembra scritto da un albanese…fa proprio cagare…e di al tuo amico di pagarsela da solo,la multa

  12. lo sapevo.passerò per razzista ora?
    albanese come marocchino,senegalese,o qualsiasi altra persona che non sia “indigena”,mi sembra palese il fatto che io non abbia scritto ciò per fare offesa intellettuale a chicchessia al di la dell’adriatico,bensì per fare un esempio di una persona che potrebbe aver difficoltà nello scrivere correttamente grammaticalmente parlando.
    (personalmente,poi,preferisco pirandello a bogdani o arbnori,ma quelli sono gusti personali…)
    spero che sia chiara la mia posizione,perchè non sono molto bravo a disegnare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *