La nuova faccia di Rozzano

Nell’area di Rozzano al di là del Naviglio a Sud di Milanofiori la società Brioschi Sviluppo Immobiliare seguirà con le consociate Camabo e Intrafin lo sviluppo del progetto Milanofiori Sud. Il progetto prevede una superficie lorda di pavimento di 300.000 mq su una superficie complessiva di 1.100.000 mq.

rappresentazione grafica del risultato finale del progetto

L’area interessata è altamente strategica: si trova a 8 km da Milano e nelle immediate vicinanze del casello della Milano-Genova e della tangenziale Ovest.
A detta dei costruttori, lo sviluppo verticale degli edifici progettati sarà in perfetta armonia con l’estensione orizzontale e ricca di verde. Quest’integrazione avverrà anche grazie all’utilizzo di materiale ecocompatibile. Il progetto consiste anche nella creazione di spazi di lavoro, ricerca e abitazione di grande qualità, vivibilità e design.
Il comparto di costruzioni di Milanofiori Sud è tra i principali futuri sviluppi urbani europei per le dimensioni, l’elevata architettura e la vivibilità del progetto.

http://www.brioschi.it/home.php

Lorenzo Farina e Tommaso Santagostino

6 commenti su “La nuova faccia di Rozzano”

  1. Dunque il saccheggio di questo territorio deve continuare… Povera città! Chissà perché ci devono essere interventi edilizi ecocompatibili, come se il verde non fosse compatibile con se stesso!

  2. Ma siamo sicuri che i cittadini rozzanesi siano d’accordo su un aumento della popolazione? E i servizi da dare a tutti i nuovi abitanti?

    Ma si, l’importante è colare nuovo cemento e far guadagnare i soliti noti..

  3. Lorenzo e Tommaso hanno il merito di averci informato sul possibile futuro di Rozzano.

    Un futuro preoccupante: la nostra terra, dal punto di vista agricolo, è una delle migliori del mondo. Perché sacrificarla al cemento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.