abbandono

Per fare parte dei bei ricordi di un bambino, tu devi essere presente nella sua vita di oggi: la vita non è bella quando una persona non ha nessuno. Non si può mai riprendere la pietra dopo averla lanciata, le parole dopo averle dette, l’occasione quando è già passata.
Conosco un ragazzo giovane abbandonato da suo padre durante  l’infanzia; la sua vita non è facile: ha conosciuto solo l’amore di sua madre,ma lei era obbligata a lasciarlo per andare all’altro capo del mondo. Ha vissuto con una zia e non aveva nessuno per dargli un consiglio, nessuno che facesse attenzione a lui. Ha amici ma nessuno tra loro può aiutarlo, perché la sua maniera di pensare è diversa. Ha fatto tutto da solo,le buone e le cattive cose. Ha sognato una vita felice ma ha trovato l’infelicità. Ha passato 11 anni senza sua madre. Qualche volta vuole piangere ma non può. Solo lei ha un sogno per lui. Oggi vive con sua madre ma è sempre triste perché ha un passato miserabile dove la solitudine è stata la sua migliore amica.
Non abbandona il suo impegno perché sa che la vita può migliorare ed ha la forza di girare la pagina e la pazienza di aspettare quello che lui merita. Ma detesta moltissimo suo padre; mi chiedo se un giorno lo perdonerà o lo ringrazierà per tutti gli anni di sofferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.