Tutti gli articoli di Davide Currò

“Obama no drama”

Anche Barack Obama, che ha 47 anni e che ha sempre fatto dell’approccio rilassato ai problemi uno degli elementi di base della sua campagna (il famoso ‘Obama no-drama’), prende atto della crisi e prospetta manovre rapide e decise.

Le agenzie titolano:

OBAMA: “CIFRE DISOCCUPAZIONE SBALORDITIVE”. A Febbraio negli USA in fumo 651.000 posti, tasso di disoccupazione all’8,1%, ai massimi da 25 anni.

Contestualmente sulla situazione in Italia:

(CENTRO-DESTRA)
BERLUSCONI: “NON BISOGNA DRAMMATIZZARE LA CRISI”.

(CENTRO-SINISTRA)
FRANCESCHINI, leader del PD, ha le idee chiare: “assegno di disoccupazione”.

E’ interessante notare come Berlusconi abbracci la filosofia “no drama” di Obama proprio quando lo stesso Obama sembra derogarvi e Franceschini, neo leader del PD con origini DC, avanzi una soluzione di tipo assistenzialista giudicata da alcuni come una proposta last-minute, specialità che il centro-sinistra ha sempre attribuito al centro-destra.

Ma non drammatizziamo. “No drama”…. per l’appunto…

affezionatamente,
Davide Currò
www.davidecurro.it

Notizie incoraggianti per chi NON ha voglia di lavorare.

17 Febbraio 2009
UNIONE EUROPEA: secondo le stime della commissione sono 3,5 MILIONI i posti di lavoro a rischio solo nel 2009.

2 Marzo 2009
BORSE: EUROPA AI MINIMI DAL 2003 – le piazze europee bruciano quasi 200 MILIARI DI EURO

Cari studenti, diversamente da quanto raccomandato dai vostri professori, io vi suggerirei di non sforzarvi troppo a studiare, a diplomarvi, magari a laurearvi.

A quanto pare il profilo professionale più richiesto sarà quello del *disoccupato*.

Fate bene, inoltre, anche a disinteressarvi di politica, di economia, dei fenomeni sociali.

Gli unici fenomeni degni di nota sono quelli del calcio e del Grande Fratello…

Carpe diem! (“con una carpa al giorno si può campare”)

affezionatamente,
Davide Currò
www.davidecurro.it
www.rozzano.info

Gas e Neve

Si, in effetti anche la neve è un problema..

Ma forse è un problema ancora più grosso il fatto che “dalle ore 01.00 di questa mattina stiamo registrando una sostanziale interruzione del gas proveniente dal gasdotto TAG.”

E’ quanto rende noto, in un comunicato, l’Eni in relazione al taglio delle forniture dalla Russia. (www.ansa.it)

Alle 12.21 di oggi sempre ANSA riporta la seguente notizia:

“L’Italia ha iniziato ad attingere alle proprie scorte di gas. E’ quanto riferiscono fonti che seguono la vicenda.L’Italia sta attingendo alle proprie scorte a seguito della sostanziale interruzione delle forniture di metano dalla Russia attraverso il gasdotto Tag.”

Questo episodio mette a nudo come sia fragile la situazione energetica del nostro paese. La Russia chiude i rubinetti del gas e l’Italia in meno di 12 ore è già in riserva…

E, come potete intuire, non è che se finisce il gas possiamo sempre usare il forno a microonde per cucinare..

Davide Currò
www.davidecurro.it

Guerra e Neve

Ragazzi, 89 messaggi per qualche fiocco di neve e solo 2 messaggi per le centinaia di missili che solcano i cieli di Israele e Gaza?

Immaginate che domani mattina alle 7.30 vi arrivi una telefonata dal Comune.

Ma non per dirvi che la scuola è chiusa.

Per dirvi che siete stati richiamati nell’esercito regolare per un’invasione di terra.

Dovete prepararvi e presentarvi alle 15.00 dello stesso giorno al vostro punto di raccolta.

Verificate l’equipaggiamento che avete nell’armadio della vostra stanza: zaino, mimetica, fucile mitragliatore.

Il tutto non ha lo stesso appeal della vostra Play Station, pesa maledettamente tanto e puzza di morte.

Verrete prelevati dai mezzi dell’esercito e non saprete quando e se tornerete a casa.

Solo qualche ora per dire ciao o addio alla vostra ragazza, ai vostri amici, alla vostra vita.

Molti giovani in medio oriente e nel mondo vivono così.

Non vi pare che siamo davvero fortunati a poterci lamentare per qualche fiocco di neve di troppo?

Buon 2009

Davide Currò
www.davidecurro.it

Last Kiss

La scuola è finita, l’estate inizia.
Hai voglia di divertirti, correre, andare lontano.

Lo so.

Ma la tua voglia di vivere è più grande.

Pensaci.

Buone vacanze!

affezionatamente,
Davide Currò
www.davidecurro.it

Last Kiss (Pearl Jam )
“I lost my love, my life that night”
http://www.youtube.com/watch?v=hBGfoOVn4o4

Oh, where oh where can my baby be?
The Lord took her away from me
She’s gone to heaven, so I got to be good
So I can see my baby when I leave this world.

We were out on a date in my daddy’s car
We hadn’t driven very far
There in the road, up straight ahead
A car was stalled, the engine was dead
I couldn’t stop, so I swerved to the right
I’ll never forget the sound that night
The screamin’ tires, the bustin’ glass
The painful scream that I heard last.

Oh, where oh where can my baby be?
The Lord took her away from me
She’s gone to heaven, so I got to be good
So I can see my baby when I leave this world.

When I woke up, the rain was pourin’ down
There were people standing all around
Something warm rollin’ through my eyes
But somehow I found my baby that night
I lifted her head, she looked at me and said
“Hold me darling just a little while.”
I held her close, I kissed her our last kiss
I found the love that I knew I would miss
But now she’s gone, even though I hold her tight
I lost my love, my life that night.

Oh, where oh where can my baby be?
The Lord took her away from me
She’s gone to heaven, so I got to be good
So I can see my baby when I leave this world.

Fotografia del Mondo ORA. (la Pace nel mondo…)

“una città deserta, presidiata dai blindati: l’attività nel porto è sospesa fino a nuovo ordine, i generi di prima necessità cominciano a scarseggiare e chi si avventura fuori di casa cerca di fare scorte. ”
BEIRUT – in questo momento

“dopo 18 anni sono tornati a sfilare, insieme ad 8000 uomini, anche oltre cento mezzi blindati e diversi missili balistici intercontinentali, mentre una trentina tra elicotteri e aerei, compresi i bombardieri strategici, hanno sorvolato a bassa quota la piazza.
Impressionante il passaggio dei giganteschi missili intercontinentali Topol e Iskander e il sorvolo di caccia e bombardieri supersonici. ”
MOSCA – in questo momento

Non sono estratti di qualche romanzo, ma di comunicati dal sito www.ansa.it. Notizie sul mondo, ora.

Mi pongo e pongo a voi, cari amici, questa domanda:

La Pace è un’illusione percepita da chi vive in pochi fortunati luoghi del mondo, oppure è un lusso di chi vive in pochi fortunati luoghi del mondo?

Il vostro affezionato
Davide Currò
www.davidecurro.it

“Ti dico IO acchì devi votare!”

Forse stai pensando chi votare nei prossimi giorni.

Chi ti promette un lavoro,
chi ti promette una casa,
chi ti assicura che ti sistemerà figli, genero, cugino e nipote,
chi ti fa capire che esiste una “strada più breve” per ottenere qualcosa,
sta solo cercando di FOTTERTI il futuro.

Chi ti dice che si può chiudere un occhio, alle volte anche due.
Costui vuole solo che tu sia cieco. Possibilmente anche sordo e muto.
Apri gli occhi. Aprili bene.

Per chi ti dice: “Ti dico IO acchì devi votare!”
Esiste solo una risposta coraggiosa, autentica, democratica: “Vai a ….. !”

affezionatamente,
Davide Currò

La Costituzione della Repubblica Italiana
PRINCIPI FONDAMENTALI
Art. 1.
L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro. La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.

Art. 2.
La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri
inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale.

Art. 3.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. É compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Arbitro Cornuto! (vicenda Ministro Mastella)

Cari amici,
se la moglie del Ministro della Giustizia fosse arrestata. Se il ministro stesso fosse al centro dell’ennesima indagine della magistratura che gli contesta ben 7 reati.

Se questo accadesse in una repubblica delle banane di qualche continente lontano, FORSE diremmo che è una cosa paradossale.

Ma questo accade oggi, per davvero, e nel nostro paese.

E accade che la nostra classe politica, piuttosto che fermarsi e fare una seria autocritica su quanto accaduto, pensa piuttosto di accusare la Magistratura.

La Magistratura non sarà certo perfetta, ma come mai le accuse arrivano sempre quando la Magistratura colpisce qualche esponente della “casta” politica?

Non è un pò come quel calciatore che quando viene colto in fallo, piuttosto che riflettere sportivamente sulla sua azione, grida “Arbitro Cornuto!” ?

So che voi studenti siete impermeabili agli accadimenti politici.

E non voglio certo dirvi chi abbia torto o ragione in questa vicenda.

Ma certo è che questa ennesima scandalosa vicenda farà dell’Italia uno zimbello agli occhi di tutto il mondo.

Pertanto vi esorto a riunirvi immediatamente in riunione, fra di voi e con i vostri insegnanti, in ogni modo e forma che riteniate opportune, per riflettere su quale futuro questa Italia vi sta preparando.

Davide Currò

Vite Ribelli (graffitari e giornalisti)

***************************************
“Noi dobbiamo fare i giornalisti, nient’altro. Dobbiamo essere veri cani da guardia. Dobbiamo scrivere quel che ci risulta” – “Bisogna (..) osare di più, battersi per far uscire le notizie”

Lirio Abbate
cronista dell’Ansa a Palermo
da sei mesi sotto scorta perché minacciato di morte dalla mafia
***************************************

Leggo queste frasi e penso come queste affermazioni si coniughino con i giornali locali che in questi giorni hanno dedicato ampi spazi a una “banda di graffitari” fermati dai Carabinieri mentre, “armati” di bombolette spray, compivano “efferati delitti” come imbrattare alcuni muri di abitazioni in un quartiere di Rozzano.

Non discuto l’azione dei Carabinieri che stimo e che ritengo abbiano fatto il loro dovere.

I miei complimenti vanno invece a giornali e giornalisti che come avvoltoi si sono scagliati su questa notizia facile e gratuita.

Bravi, BRAVI ! Sbattere sui giornali 5 studenti è sicuramente qualcosa che li aiuterà a comprendere meglio i propri errori. E’ certamente il metodo migliore per “dialogare” con loro e con le loro famiglie.

Prima li copriamo di vergogna e poi vogliamo avviare un dialogo con loro. Non fa una piega.

E’ curioso e ironico come, poi, gli stessi stessi giornali si “dimentichino” di parlare di ciò che accade in Consiglio Comunale a Rozzano, ad esempio!

Se questa è l’informazione che ci circonda, cari studenti, allora viva le “Vite Ribelli” !

Davide Currò

NOTA: “Vite Ribelli” è il titolo del libro di Lirio Abbate, presentato a Roma agli inizi di Novembre, che racconta le storie di dieci italiani anticonformisti. Quattro su dieci sono giornalisti uccisi perché, come dice Lirio, “facevano i giornalisti, nient’altro”

FONTE: www.ansa.it